Pubblicato da: carlas73 | 2 settembre 2008

Meridione e meridionalisti…..

Dopo la vacanza meridionale, torno sempre sui soliti passi come l’omicida: apprezzo il Meridione, ma non sono una Meridionalista, nè adoro i meridionali, o meglio certa mentalità meridionale.

Vediamo di sintetizzare per punti:

  1. Nonononono, il Ponte sullo Stretto proprio non s’ha da fare, e non è solo per salvaguardare la proprietà di cui godo ogni estate e che mi regala splendidi paesaggi dalla terrazza, ma perchè confermo (come ogni anno) la mia analisi precedente: con tutto quello che c’è da fare su ambo le coste, quello è proprio l’ultimo dei pensieri e non salva nè guarisce niente.
  2. Consiglio a chiunque approfitti di un passaggio da quelle parti di sfruttare la località per ciò che di buono dà: ed a chi mi dice che non mangia il dolce, dico di non fare come mio figlio che non assaggia ed imparare a gustare le briosche (non sono i cornetti di Maria Antonietta!), magari ripiene di gelato o con una bella granita, la mia preferita è quella di caffè con la panna, ma dicono di provare anche il gelso, il limone (vuoi mettere i limoni siculi e calabri?!?!?!). Altra cosa, che io non apprezzo, ma che gli amanti consigliano è quella che a Roma chiamano l’impepata di cozze (Ganzirri, vicino Messina è una località con laghi salati naturali in cui vengono coltivate le cozze, quindi anche il rapporto prezzo/qualità/quantità è molto conveniente) e poi se si trova il pesce spada fresco, bisogna godere degli involtini (fa parte dello spettacolo naturale dello Stretto la spadara con la sua silhouette inconfondibile). In assoluto sono convinta che si può apprezzare il rapporto qualità/prezzo, a meno che non si capiti in quei posti in cui la mancanza di menu fa approfittare l’oste dei turisti, anche se i locali senza menu sono piuttosto diffusi al meridione.
  3. Alla larga da tutto e da tutti, mi sono anche isolata dall’attualità e dalla politica e quindi mi sono persa la polemica sull’ignoranza degli insegnanti meridionali, non voglio commentare perchè sono troppi anni che sono fuori dalla scuola ed anche le esperienze dei miei genitori sono finite da troppo tempo per essere di riferimento. Ma così come credo che bisogna mettersi l’anima in pace sulla differenza di mentalità che riscontriamo tra le varie regioni italiane, così possiamo essere piacevolmente impressionati da piccole isole straordinarie: un infermiere di Pediatria del Policlinico di Messina ha fatto un unico buco al braccio del mio nano per metterlo in flebo, quand’anche le espertissime infermiere del Bambin Gesù di Roma stanno avendo sempre più e più problemi anche solo per dei prelievi.
  4. Ma così come bisogna lodare gli aspetti positivi, così mi ritengo in dovere di segnalare un certo atteggiamento di superiorità che ho riscontrato in altri soggetti: una giovane dottoressa che alla consegna della lettera di dimissioni ci dice “tanto al Bambin Gesù sono bravi”, come se ci affidassero a loro quando sono due anni che noi combattiamo con luci ed anche ombre del miglior ospedale pediatrico d’Europa! La frase mi ha lasciata perplessa ma poi mi sono detta che rientra nel carattere: non so gli altri siciliani ma i messinesi per il solo fatto di appartenere ad una città con un’Università relativamente “antica”, ad una provincia relativamente ricca e sicuramente la più vicina al Continente, si sentono e parlano sempre con un tono di superiorità e presunzione che mi dà molto sui nervi.
  5. E poi sarò una bacchettona, ma non posso accettare che una specializzanda, quindi già Dott.ssa laureata, circoli per un reparto d’ospedale al momento del giro di visite mattutine con il primario in shorts sotto il camice da dottore: vabbè il caldo asfissiante, ma un minimo di decenza e rispetto……. vabbè che sono bambini, però insomma, ci sono anche i genitori, ed il rispetto si deve anche ai piccoli, indipendentemente dalla loro età, soprattutto perchè è un segnale ed un insegnamento implicito.
Annunci

Responses

  1. Sarà stata la felicità dell’immediata successiva dimissione, ma il nano non l’ha proprio calcolata la specializzanda: e tu sai bene quanto invece apprezzi le bellezze femminili!

    Mi piace

  2. Commento spontaneo:
    1 – ABBASSO il ponte !!!
    2 – VIVA la briosche e l’impepata di cozze!!
    3 – ABBASSO l’atteggiamento di superiorita’ !!
    4 – manco a dirlo … Brava la dottoressa  !!!!  Bisogna capirla: si sta "specializzando" !!!  😉

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: