Pubblicato da: carlas73 | 15 luglio 2008

Povera Italia

La sentenza dei giudici di Genova è imbarazzante, anche perchè sorge un sano sospetto che l’attuale situazione politica e i moniti più volte lanciati all’ordine della magistratura dal presente Governo non siano per nulla estranei alla sentenza.

Sette anni fa ci fu la sospensione a Genova ed in Italia in quei giorni terribili di tutto quello che è democrazia e libertà e, stranamente, il Governo in sè non era lo stesso, ma il “Governatore” si, e la cosa mi puzza: io non sopporto le divise militari e la loro mentalità da “siamo i più bravi” etc. ma mi rifiuto di pensare che quello che è accaduto sia stato solo una pura e semplice iniziativa di poveri poliziotti e militari frustrati dai colori che devono indossare e dal fatto che possono fare il cambio di stagione solo quando glielo impone la loro Arma. Sono convinta che anche solo una mezza indicazione a bocca semichiusa all’aperto senza possibilità di ascolto da parte di nessuno debba essere venuta dall’alto: e si è scatenato l’inferno!

Non giustifico i negozi e le macchine distrutte (danni che devono essere ripagati dai singoli se individuati, sennò da tutte le associazioni e gruppuscoli che hanno partecipato alle manifestazioni) tanto meno i cosiddetti “black block” che tanto poi non sono stati arrestati, ammesso e non concesso che non siano stati mandati in mezzo alla folla apposta per creare il caso del “manifestante brutto e cattivo” (come la teoria dello stragismo di Stato potrebbe insegnare), ma non si possono sospendere i diritti umani ed il fatto che di fronte si ha un proprio simile e lo si deve trattare come tale.

E la sentenza, avvenuta oggi, in un momento di folle riduzione del diritto delle leggi, fatte dal Parlamento, e di provvedimenti con forza di legge per salvare il salvabile, ma non la faccia del nostro Paese di fronte all’opinione pubblica Occidentale, mi dà da pensare: sarò diffidente come al solito, mi starà antipatico il nostro Presidente del Consiglio, ma non mi posso levare dalla testa che esplicitamente o implicitamente questa sentenza è stata “pilotata” da chi vuole che questo non sia più uno Stato di diritto, ma un proprio dominio personale, in cui tutto ciò che lui fa è giustificabile e di conseguenza anche tutto ciò che si fa in suo nome……..

Dice qualcuno che conosco: “menomalecheluic’è”……….

Annunci

Responses

  1. Visto che sono stato evocato.
    Ma quanto straminchia durano gli effetti del maledetto INDULTO?? Ogni sentenza degna di nota che si accavalla in questi ultimi mesi ha come postilla qualcosa del tipo "Pena che verrà ulteriormente ridotta per via dell’indulto". L’ha pensata proprio bene, Capitan Mastella. Sapeva dove mettere le manine per riuscire a fare un danno permanente. Vedi quando uno sa fare il suo mestiere?
    Sul discorso del G8 c’è ancora poco di davvero chiaro. La mia personale opinione in questi casi è spesso dalla parte della "legge" (sicuramente i provocatori di Stato ci sono, ma porca miseria quanto sono provocabili ‘sti no-global…). Stavolta tuttavia l’evidenza dei fatti è praticamente univoca. Le testimonianze sono tante e persino le indagini sono state chiare. Non so perché, tuttavia, dopo aver visto che all’ottimo De Gennaro ancora vengono affidati incarichi di una certa importanza e visibilità, me lo aspettavo che non ci fosse alcuna punizione esemplare. Tempo due giorni, tanto, non se ne parlerà più…

    Mi piace


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: