Pubblicato da: carlas73 | 2 luglio 2008

Salute o idiozia?

E sì, sembra che attualmente la domanda che bisogna porsi sia proprio questa: preferiamo come collettività la salute o vogliamo continuare a crogiolarci nella nostra idiozia da paese del terzo mondo per cui abbiamo il terrore di qualsiasi novità e della ricerca? Questo è ciò che ci dice un grande luminare della scienza nostrana che, fortunatamente, porta in alto il nome dell’Italia all’estero: le staminali e la diagnosi preimpianto sono il futuro della vita nostra e dei nostri figli, e bloccare la ricerca italiana significa solo dimostrarsi ottusi e scritierati, limitando le possibilità degli Italiani di ricorrere alle nuove scoperte per debellare malattie di origine genetica e degenerativa, come hanno fatto in Gran Bretagna ultimamente.

Conoscendo ricercatori e parlando con medici mi rendo conto che la mentalità da piccola provincia dell’impero universale che ha la maggioranza degli italiani, visto soprattutto il risultato del referendum sulla procreazione assistita, crea enormi problemi di tipo anche e soprattutto economico alla nostra categoria di scienziati: se viene impedita la “produzione” di cellule staminali embrionali, questo non blocca certo la ricerca, ma la rende solo più costosa in confronto di quella estera, poichè vuol dire che i ricercatori si approvvigioneranno delle stesse cellule staminali embrionali comprandole dall’estero. E poi ci si chiede come mai i nostri migliori cervelli espatriino!

Ho letto solo il titolo di un articolo su quanto dichiarato dal nostro illuminante Ministro dell’Economia (ce l’ho sempre con lui: mi sta antipatico, va bene?!?!?): “aiuti alle famiglie”, ma si rendono conto di quanto sia di aiuto alle famiglie garantire un futuro con minori malattie? o un presente senza la scelta di un aborto terapeutico? o meglio ancora un presente con nascite “sane” senza dover ricorrere ai certificati di invalidità, alla legge 104? non ci pensano i nostri ministri e politici alla fatica di mantenere un lavoro dovendo curare figli per tutta la vita, e di quanto questo sia un peso economico anche per la parte della nostra società che paga le tasse? le famiglie che possono permetterselo, magari riducendo qualsiasi altra spesa a detrimento ovviamente dei consumi, vanno all’estero per avere maggiori speranze di un futuro migliore per i loro figli. Continuo a pensare che dovunque guardo nel nostro attuale orizzonte politico mi viene da piangere e non abbiamo grandi speranze di un futuro “sano”.

Per fortuna che esistono gli scienziati ed i ricercatori che spesso ci sono invidiati dal resto del mondo (per il loro cervello ma non per le possibilità di ricerca che gli diamo) che vanno avanti nonostante tutto e solo con l’aiuto del sogno di contrastare le malattie mortali e di salvaguardare la vita umana!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: