Pubblicato da: carlas73 | 20 giugno 2008

C’è qualcosa che non va ……

Finalmente! Oggi ho finalmente capito cos’è che non va in me……. No, non sono stupida, certo non sono un’aquila imperiale, ma non appartengo alla categoria di quelli che istintivamente e chiaramente possiamo definire “fessi”: non sono credulona, anzi sono piuttosto diffidente anche se questo si associa talvolta ad una certa capacità di illudermi che forse risiede nel voler vedere sempre il lato rosa della vita e degli esseri umani.

Un pomeriggio all’uscita dall’asilo di mio figlio facendo marcia indietro struscio lievemente un’altra macchina sul fascione, parcheggiata devo dire molto malamente di traverso all’interno del cortile dell’asilo, comunque scendo, controllo la mia macchina, l’altra e poi convinta di non essermi fatta nulla e di non aver fatto nulla rispetto a quanto già presente su ambo le macchine me ne risalgo e riparto. Stavo già fuori del cancello dell’asilo pronta per prendere la strada se non ci fossero state macchine sfreccianti quando vedo con la coda dell’occhio una signora (dall’aspetto anche un pò megera da strega di Biancaneve trasformata) che cerca di corricchiare nel cortile inveendo contro di me. Sono addirittura tornata indietro, e dopo parecchi tira e molla il tutto si è concluso con il pagamento di ben 300€ (quando il vicino di casa carrozziere mi avrebbe fatto il lavoro per 180-200€) quando ne avevano chiesti addirittura 350: evidentemente ci volevano guadagnare con me!

Stamattina, poi, ho fatto il solito giro nel parcheggio interno dell’azienda per cui lavoro, ma essendo arrivata tardi ovviamente non ho trovato alcun posto (provare non fa mai male a nessuno), e quindi mi sono predisposta molto serenamente ad andare a parcheggiare fuori conscia del peso del computer sulla spalla al momento dell’uscita. Avevo già passato il badge per l’apertura della sbarra, quando dei miei colleghi mi hanno detto “ma no, mettiti lì, tanto basta che non siano di altre aziende ti lasciano mettere, chiedi alla guardia, ma che te frega”. Devo dire che ero tentata perchè il caldo in questi ultimi giorni si sta facendo sentire e la sudata fino alla macchina con il computer in spalla non mi esaltava, ma poi sono comunque uscita e sono andata a parcheggiare nella solita traversa dove riesco a trovare qualche posto.

Dopo il primo episodio mi ero detta che sono stupida, dopo il secondo ho trovato il termine adatto (forse perchè mi rifiutavo di categorizzarmi tra gli stupidi): però bisogna dirlo il mio senso della legalità è ai limiti del patologico ed addirittura imbarazzante, ed è evidentemente per questo che quella che vedo intorno a me non è certo la società che voglio!! Cercherò di migliorarmi, ma ormai ho superato l’età in cui ci si può modellare a piacimento, in cui il proprio essere è sufficientemente plasmabile come morbida creta, e quindi mi sa che mi dovrò abituare al fatto che quando faccio anche un piccolissimo sgarro mi sentirò in dovere di pagarlo con il massimo della pena corrispondente!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: